UN TAPPO AL MICROFONO. Il film “Snowden” di Oliver Stone (del 2016) mostra le incredibili intrusioni dei servizi segreti statunitensi nella vita privata di persone considerate sospette, dei loro amici e parenti. Azioni condotte senza alcuna autorizzazione della magistratura. Un software spia di fabbricazione inglese, ma nelle mani anche degli americani, permette di attivare a distanza la videocamera del telefonino o del pc di una persona. In questo modo, l’agente dei servizi è in grado di vedere – live, in diretta – tutto quello che la telecamera dello smartphone o del pc inquadra, in quel preciso istante. Parliamo di entrambe le telecamera, nel caso sia intercettato un cellulare: quella frontale e quella sul retro. Se le telecamere non inquadrano niente, si potrà quantomeno catturare l’audio. In altre parole, il jack delle cuffie funzionerà in senso inverso trasferendo ai servizi segreti quello che il proprietario dello smartphone dice e quello che dicono le persone intorno a lui. Contro questa invasioni illegittime, si sono dei rimedi. Per impedire che l’audio sia catturato, ad esempio, potremo usare questo MICLOCK. Si tratta di una semplice jack che si inserisce nel buco e che funzionerà da tappo. Basso il prezzo. A settembre del 2018, lo abbiamo pagato 5,99 euro (in cambio di 13,99 euro ne avrete tre).

0 / 5 (0 votes)